Stampa

L’ IMU, ovvero come trasformare l’inefficienza in aumenti di imposta

on . Posted in Prima Pagina

Francesco Santoro Passione Civile Campo CalabroDa sempre i politici si lasciano andare a dichiarazioni sul tema della fedeltà fiscale, con risultati a dire il vero non sempre esaltanti: dal “Pagare le tasse è bello(celebre espressione di Tommaso Padoa – Schioppa che condensava la parte etica, civica del gesto percepita però dal senso comune in maniera decisamente opposta) al “le tasse sono giuste se al 33%, se vanno oltre il 50% allora è morale evaderle”(altrettanto celebre espressione di Silvio Berlusconi che suscitò immediate e prevedibili reazioni sulla giustificazione morale dell’evasione). Di certo ed in entrambi i casi si trattava di dichiarazioni rese da chi non aveva comunque problemi a pagarle.

Stampa

Il Consiglio Comunale di Campo Calabro sull’impianto di produzione di conglomerato bituminoso

on . Posted in Prima Pagina

municipio campo calabroIl Consiglio Comunale del 30 ottobre ha approvato, all’unanimità, un ordine del giorno relativo all’impianto di produzione del bitume. Già preannunciato da maggioranza e minoranza nel corso del Consiglio del 10 ottobre scorso, convocato sull’argomento su richiesta del gruppo consiliare di Passione Civile, il documento è scaturito da una riunione fra i due gruppi consiliari tenutasi il 20 ottobre scorso della quale ha dato conto in apertura di discussione il Presidente del Consiglio Comunale.

Stampa

L'avvocato Salvatore Mafrici, impegno a favore dei deboli e del rispetto della legge

on . Posted in Prima Pagina

salvatore-mafrici-sindaco-condofuri

Circa 880 Voti di speranza per questa terra. Finalmente una bella notizia. L’elezione a Sindaco dell’Avvocato Salvatore Mafrici, altro non può essere, per lo spessore dell’uomo, del Politico e per l’impegno a favore dei deboli e del rispetto della legge.
Comincia cosi il Comunicato stampa del Movimento Passione Civile Campo Calabro, in merito alla tornata elettorale che ha visto l’elezione del Candidato Sindaco della Lista “Impegno per Condofuri”.

Stampa

Il giudice a Berlino ed il prefetto in pensione

on . Posted in Prima Pagina

 

416972 233226870139614 444122239 nBertold Brecht, in una sua opera, racconta dell'imperatore Federico II che voleva espropriare il mulino di un mugnaio per abbatterlo. Si trattava di una prepotenza perchè il motivo dell'esproprio era che il mulino turbava l'armonia del panorama del suo castello.Opporsi a quel sopruso era un' impresa ardua, ma alla fine, il mugnaio riuscì a trovare a Berlino un giudice onesto che lo aiutò a vincere la causa. Da qui l'espressione "ci sarà pure un giudice, a Berlino! " . Al culmine della polemica politica estiva, qualcuno non esitò ad ironizzare sul dicastero degli Interni affidato ad "un prefetto in pensione" , vale a dire Annamaria Cancellieri.

Stampa

Le liste civiche : una maniera per ripensare la politica

on . Posted in Prima Pagina

sandrorepaciOgni qualvolta si avvicinano scadenze elettorali importanti (ma ci sono elezioni non importanti ?) c’è sempre qualcuno che, con l’intento di sparigliare, tira fuori dal consunto baule dei trucchi da prestigiatore l’idea della “lista civica”, sia essa locale, provinciale, regionale, nazionale. Neglette e ferocemente avversate dai partiti nel corso del dibattito politico che precede o segue gli appuntamenti elettorali, tacciate di qualunquismo, personalismo, definite figlie dell’improvvisazione e dell’antipolitica, pericolose nemiche della democrazia, le liste civiche diventano così improvvisamente modelli da seguire e da promuovere per quegli stessi partiti che ne dicono peste e corna prima e dopo le elezioni.

Stampa

Protagonisti nella rete

on . Posted in Prima Pagina

campo calabro googleIl lancio di un sito Web ha molte analogie con la stampa del primo numero di un giornale, cioè del numero zero.
Si certo, non vi è quel trambusto delle macchine rotative (cosa tra l’altro praticamente scomparso) e quella voce magica del capo macchinista che dava il via alla stampa, però l’emozione e le aspettative di quanti hanno lavorato alla creazione del sito e ai suoi contenuti, quando la home page si materializza nel web, rimane tutta uguale a quella della redazione del giornale nel vedere la prima pagina stampata.

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo