Stampa

3 edizione "Anguria Sotto le Stelle"

on . Posted in Passione Civile

III Edizione "Anguria Sotto le Stelle" ospiti della serata la band "Via dei Campo" - cover Fabrizio De Andrè.
Martedì 12 Agosto ore 21.30  - Piazza CHiesa Campo Clabro (RC).

Leggi tutto...

Stampa

Piano Comunale Protezione Civile Campo Calabro

on . Posted in Interrogazioni, Mozioni, Interpellanze

Leggi tutto...

Spett. Sig. Presidente,

 

come concordato ed ai fini della compiuta stesura del verbale della seduta di Commissione del 24 u.s. , trasmetto in allegato la scheda analitica delle osservazioni da me effettuate nel corso dei lavori circa l’argomento in discussione con relativa proposta di modifica del documento così come depositato agli atti della seduta del Consiglio Comunale del 13.03.2014.

Stampa

Reggio, Dieni (M5S): "Impianti inquinanti abusivi di Campo Calabro devono essere demoliti"

on . Posted in Prima Pagina

Leggi tutto...

"Gli impianti abusivi che, nell'Area Industriale Asi di Campo Calabro, continuano oggi, a poche centinaia di metri dall'abitato, a produrre conglomerato bitumoso devono essere demoliti." Non usa mezzi termini la deputata del Movimento 5 Stelle Federica Dieni nel chiedere un intervento rapido delle istituzioni per lo smantellamento dello stabilimento scoperto nel 2012 nel comune calabrese.

Stampa

«Il bitumificio va demolito» Il Tar a Caponago.

on . Posted in Prima Pagina

di Marco Dozio da il Giorno

FUMI E RUMORI quotidiani. Anni di proteste e battaglie legali contro il bitumificio di Cascina Bertagna. Alla fine il Tar ha deciso pochi giorni fa, il 26 maggio. Respingendo il ricorso della società Vitali contro l’ordinanza di demolizione emessa dal Comune. «Per noi è una splendida notizia. Si tratta di una sentenza esecutiva, l’impianto di betonaggio va abbattuto entro 90 giorni», spiega raggiante Gianluca Rapicano, portavoce del Comitato «Salute e Territorio», sulle barricate dal 2009, da quando l’azienda che gestisce la cava realizzò una struttura per la produzione di asfalto e calcestruzzo. Ecco un passaggio del documento firmato dai magistrati del Tribunale amministrativo regionale: «Appare pacifico il fatto che al momento della realizzazione dell’impianto non sussistesse una formale autorizzazione».

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo