Stampa

RICOSTRUIRE di Sandro Repaci

on . Posted in Prima Pagina

Leggi tutto...Ieri abbiamo  ascoltato , in Consiglio,  le dichiarazioni del Sindaco relative all’insediamento della Commissione d’accesso al Comune disposta dal Prefetto, e ne prendiamo atto. Parti di esse sono condivisibili ma su altre, fondamentali, ci sia consentito di dissentire . Ci sembra però non solo opportuna, ma persino doverosa una riflessione, che non può non prendere le mosse dalla dichiarazione che è stata resa, nell’immediatezza della notizia, non dal nostro gruppo consiliare , ma bensì dal movimento al quale apparteniamo.

Stampa

Comunicato Stampa 26 ottobre 2013

on . Posted in Prima Pagina

Leggi tutto...

Abbiamo appreso dell’insediamento presso il Comune di Campo Calabro della Commissione d’accesso nominata da S.E. il Prefetto della Provincia di Reggio Calabria . E’ la prima volta , nella storia del nostro Comune, che si verifica un fatto del genere. E’ un evento che ci preoccupa, come preoccupa crediamo tutti i cittadini campesi, e rimaniamo sgomenti di fronte alle dichiarazioni, peraltro non utili a nessuno, rese sui social networks dal Presidente del Consiglio Comunale che, circa un atto di indagine della cui gravità siamo ben consci ,tra l’altro afferma “…. .Non so se tutto è nato da solo o su input di qualcuno… “ . In questa difficile congiuntura, per parte nostra, abbiamo chiesto ai Consiglieri Comunali di Passione Civile di continuare a svolgere il ruolo loro assegnato dall’elettorato con la serietà,il rigore e l’impegno che sinora lo hanno contraddistinto e rimaniamo in attesa di conoscere l’esito del lavoro della Commissione.


Campo Calabro , 25 ottobre 2013

Stampa

È UNA QUESTIONE DI CIVILTÀ AMMINISTRATIVA

on . Posted in Amministrazione Ombra - Atti

Muronotaro e Poggio Pignatelli: "Quando i luoghi possono diventare strumenti del costruire insieme"

Civiltà ammiistrativa. politica, Campo Calabro

“La necessità di definire e rianimare i luoghi della partecipazione attiene oggi alle nervature piùprofonde di una società che voglia continuare a definirsi pluralista e democratica: l’esercizio della sovranità popolare e il controllo del potere reclamano sedi e strumenti ulteriori rispetto a quelli della rappresentanza politica; l’equilibrio fra i poteri richiede il rafforzamento della capacità di indirizzo e controllo delle assemblee rappresentative, anche attraverso il recupero di effettive forme di raccordo con la società civile; la complessa domanda sociale di qualità ed efficacia delle politiche pubbliche impone di ricercare forme di più stretta interlocuzione fra i decisori e i destinatari; il principio solidarista e cooperativo contenuto nella Carta costituzione richiama un modello di democrazia non soltanto egualitaria ma anche inclusiva ed emanciapante”. Questo è quanto si legge nell’introduzione del volume, “Dizionario di democrazia partecipata” edito dal Centro Studi Politici e Giuridici della regione Umbria, curato da Fabiola De Toffol e Alessandro Valastro.

Stampa

Quando i campesi avranno di nuovo le scuole medie di via V. Ranieri

on . Posted in Prima Pagina

Leggi tutto...

Tra pochi giorni avrà inizio il nuovo anno scolastico, sarà un giorno importante per molti alunni e in particolar modo per i nuovi, per coloro che varcheranno per la prima volta i portoni di accesso delle scuole. 

Sarà un giorno che rimarrà impresso nella memoria, è successo a tutti noi, nel corso degli anni sarà ripercosso in molte occasioni, se ne ricorderanno l'atmosfera, i luoghi, i visi dei compagni e dei genitori, i suoni e i colori.
Nel nostro paese: nuovi studenti delle scuole elementari e nuovi studenti delle medie varcheranno le soglie degli edifici scolastici, incontreranno amici, vecchi compagni di asilo, faranno nuove amicizie,.... entreranno a far parte di una nuova comunità.
Anche loro ricorderanno e racconteranno quel giorno, ricorderanno e racconteranno attraverso l'immagine dei luoghi di scuola un'epoca, così come è successo per le generazioni di studenti Campesi che frequentarono le scuole nel “Quartiere” e poi per quelli che andarono alle scuole medie a Villa San Giovanni ed in seguito quelli della scuola media del rione Gerace e poi ancora quelli della scuola di via V. Ranieri, gli studenti del nuovo edificio scolastico che divenne finalmente la scuola media dei Campesi.

Stampa

L’ESTATE DEI CAMPESI

on . Posted in Amministrazione Ombra - Atti

Leggi tutto...

Traccia di lavoro per la realizzazione delle manifestazioni culturali.
Documento n. 5 approvato nella seduta del 15.06.13

Il documento è stato realizzato dal Gruppo di Lavoro Volontariato e tradizioni popolari coordinato da
Giuseppe Barresi . Si ringrazia Alberto Idone per la stesura finale.

PREMESSA
L’Estate Campese rappresenta ormai un appuntamento che tutti i nostri concittadini attendono con curiosità ed interesse. A quasi due decenni dalla sua istituzione, pensiamo sia necessario ed utile che cambi profondamente, sia nello spirito che nei contenuti. Serve riscriverne completamente il copione, introducendo elementi di novità e di caratterizzazione. Il delicato momento socio- economico che stiamo vivendo non ci vieta sicuramente di pensare ad un sistema di eventi tematici, di alto profilo culturale, improntati alla sobrietà e la pulizia organizzativa. La ricchezza che viene data dai gruppi e dalle associazioni del nostro paese, potrebbe essere la risorsa chiave per realizzare un progetto degli eventi e un’Estate Campese condivisa, vissuta, partecipata e realizzata dai Campesi.

Stampa

“Campo Calabro bene comune” di Sandro Repaci

on . Posted in Prima Pagina

Leggi tutto...

La realtà è che mai come oggi nessuno si salva da solo. E nessuno può stare bene davvero, se gli altri continuano a stare male: è questo il principio a base del nostro progetto, sia nella sfera morale e civile che in quella economica e sociale. “… . E’ questa  una delle frasi di introduzione del documento “Italia bene comune”,

Stampa

Riceviamo e pubblichiamo...

on . Posted in Prima Pagina

Leggi tutto...Di seguito pubblichiamo una lettera inviata tramite il nostro sito alla nostra redazione.

Ho avuto modo di vedere che, tra le altre cose, Passione Civile ha a cuore i problemi connessi con la sicurezza urbana. la tematica però, a mio avviso, è abbastanza ampia, e non si riferisce solo alla carenza di un impianto di videosorveglianza.
mancanza di marciapiedi, forte carenza di un valido

Stampa

Lettera aperta al Sindaco e alla Giunta Comunale

on . Posted in Prima Pagina

Scarica intero documento

Spett. Sig. Sindaco, il Consiglio Comunale di Campo Calabro ha approvato all’unanimità in data 30 ottobre 2012, con Delibera n.33 un atto di indirizzo circa la oramai nota costruzione nel territorio di Campo Calabro di un impianto per la produzione di conglomerato bituminoso. La vicenda, come Ella certamente saprà, è ancora al centro dell’attenzione e fonte di preoccupazione per l’intera popolazione a causa dell’impatto che tale insediamento potrebbe avere dal punto di vista dell’inquinamento ambientale.

Stampa

"Paese Amico" Conferenza stampa di presentazione del progetto di Videosorveglianza

on . Posted in Amministrazione Ombra - Atti

Ecco il filmato relativo alla rassegna stampa tenutasi ieri, presso la sede PASSIONE CIVILE di Campo Calabro
Se vuoi visualizzare i il documento PAESE AMICO, progetto di videosorveglianza progettato dall'Amministrazione OMBRA, CLICCA QUI!

PARTE 1

 

PARTE 2

Stampa

Richiesta di convocazione della Commissione Affari Generali, Istituzionali, Bilancio

on . Posted in Prima Pagina

Egregio sig. Presidente,

con la presente il sottoscritto richiede la convocazione della Commissione Consiliare da Lei presieduta per trattare i seguenti punti all’ordine del giorno :

  • Regolamento del Consiglio Comunale : determinazioni istruttorie;
  • Proposta di modifica del regolamento comunale per la concessione di benefici economici ad enti pubblici e soggetti privati .

Il sottoscritto ritiene gli argomenti di sicura competenza della Commissione e di urgente ed inderogabile trattazione.

Disponibile a concordare con la S.V.  tempi e modalità di convocazione della Commissione,sentiti ove Ella lo ritenesse opportuno  il Sig. Sindaco, il Sig. Presidente del Consiglio e gli Assessori competenti che più volte hanno ribadito, come fanno fede i verbali delle sedute di Consiglio, la necessità di provvedere a determinazioni circa le materie di cui alla presente richiesta,  mi è gradito porgerLe i miei più distinti saluti.

                                                                                                                          Rocco Alessandro Repaci

                                                                                                                             Consigliere Comunale

                                                                                Componente della Commissione Affari Generali, Istituzionali, Bilancio

 

Scarica PDF

 

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo