Articoli

Stampa

Lettera aperta al Sindaco e alla Giunta Comunale

Scarica intero documento

Spett. Sig. Sindaco, il Consiglio Comunale di Campo Calabro ha approvato all’unanimità in data 30 ottobre 2012, con Delibera n.33 un atto di indirizzo circa la oramai nota costruzione nel territorio di Campo Calabro di un impianto per la produzione di conglomerato bituminoso. La vicenda, come Ella certamente saprà, è ancora al centro dell’attenzione e fonte di preoccupazione per l’intera popolazione a causa dell’impatto che tale insediamento potrebbe avere dal punto di vista dell’inquinamento ambientale.

 

Con l’atto di indirizzo del 30.10.12 il Consiglio Comunale, all’unanimità, ha impegnato Lei e la Giunta ad intraprendere le seguenti azioni:

• dotare il Comune di una consulenza tecnico-scientifica resa da una commissione di tecnici autorevoli circa una valutazione globale dell’impatto ambientale sull’attività di che trattasi;

• istituire un tavolo permanente di c onsultazione ed informazione fra il Consiglio Comunale in ogni sua espressione politica e di rappresentanza, le associazioni e la popolazione in generale capace di coinvolgere tutti gli E nti competenti nella materia che segua gli sviluppi della vicenda, fermi restando i procedimenti tecnico-autorizzativi previsti dalla legge;

• riferire circa le azioni di c ui sopra nella prima seduta utile del Consiglio.

Dobbiamo purtroppo constatare come nonostante siano trascorsi ben quattro mesi dalla pronuncia unanime del Consiglio Comunale, Ella e la Giunta Comunale da Lei presieduta non abbiate intrapreso nessuna delle azioni sulle quali il Consiglio vi ha impegnato.

Tale atteggiamento, oltre a dimostrare l’irresponsabilità dell’Amministrazione e il disprezzo che essa ha nei confronti del Consiglio Comunale, unico e sovrano organo di rappresentanza delle istanze dei cittadini campesi , ci conferma tra l’altro nella convinzione che il voto favorevole della maggioranza all’atto di indirizzo sia stato solo l’ennesimo tentativo di prendere tempo rispetto ad un problema che invece richiede interventi urgenti ed in tempi rapidissimi.

Con la presente Le notifichiamo che in merito alla problematica, constatando l’atteggiamento dilatorio ed irresponsabile della maggioranza, il Gruppo Consiliare di Passione Civile riprende la propria libertà di azione, e difenderà in tutte le sedi il diritto alla salute dei cittadini, la sovranità del Consiglio Comunale e si rivolgerà ai campesi indicando chiaramente le Sue responsabilità e quelle della Giunta da Lei presieduta in una vicenda dal cui esito potrebbe dipendere il futuro del nostro paese.

Il Gruppo Consiliare PASSIONE CIVILE

 

 

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo